Clacson, dispositivo tecnologico diffusosi dopo il primo conflitto mondiale
Clacson dispositivo tecnologico diffusosi dopo il primo conflitto mondiale

Nelle nostre città iper-moderne, tecnologiche ed affollatissime, passiamo buona parte della nostra giornata nel traffico, a pregare che la fila scorra veloce per poter arrivare in tempo a lavoro o tornare finalmente a casa dopo una giornata stressante.

In auto magari accendiamo la radio per tenerci compagnia, ma l’unico suono onnipresente in sottofondo è quello stizzito dei clacson, quasi che facendo rumore la fila scorresse più velocemente.

Uno strumento senza dubbio utile, pensato per segnalare un possibile pericoli a pedoni ed altri automobilisti, ma troppo spesso abusato ed usato senza un fine se non quello di contribuire all’inquinamento acustico.

Ma quando è stato inventato il clacson?

Registrato nel 1908 dall’inventore statunitense Miller Reese Hutchinson, il brevetto venne rilevato poi dall’azienda Klaxon di Newark che incominciò a commercializzarlo nel 1914.

Fu un successo immediato: all’indomani della prima guerra mondiale la Klaxon forniva il suo dispositivo a circa il 90% delle case automobilistiche statunitensi e al 75% di quelle europee.

E come si può facilmente intuire, nei decenni successivi ed ancora oggi il dispositivo è identificato e conosciuto con il nome dell’azienda che lo rese celebre.

You May Also Like

Come salvare pagine web su Google Drive

Avete difficoltà di connessione, ma dovete visitare una pagina al più presto?…

File Sharing in crisi – FileSonic si autocensura

Dopo il blitz dell’FBI ai danni di Megaupload a Megavideo altri siti…

Google+: la risposta di Google a Facebook

Che il futuro fosse social, si era capito da un po’. Attenzione,…

Disabilitare l’accelerazione hardware su firefox 4

La nuova versione di firefox ha fatto riscontrare in qualche episodio, alcuni crash che…